Un saluto

Te ne sei andato sommessamente, quasi a non voler disturbare, coerente con i modi che avevo imparato a conoscere in questi tre anni o poco più. Portavi il mio stesso nome o, almeno, una parte: Carlos, con quel nome e con l’aiuto di Guillermo Arnaudo, avevi aperto nel 2013 un ristorante argentino un poco anonimo…

Dal report del 2015 a qualche idea per il 2016

Niente di nuovo sotto il sole, forse a giorni l’augurata pioggia – o neve – a lavare quest’aria carica d’inquinanti che ci assilla da settimane, con l’annuale Report puntualmente inviato da WordPress.com sul finire dell’anno. Un poco di cifre sin troppo lusinghiere per il poco tempo dedicato al blog, di conseguenza un doveroso grazie a…

Tarka: Le cucine del territorio

Chi segue un poco i miei scritti saprà dell’attenzione che riservo a quanto Marino Marini, cuoco, scrittore, bibliofilo e bibliotecario presso ALMA – la Scuola Internazionale di Cucina Italiana di cui è rettore Gualtiero Marchesi – ha divulgato sulla cucina della nostra provincia nello specifico e sulla cucina italiana in generale. Il suo La Cucina…

Di chilometri e di comodità

Aborro, ho in orrore alla Mughini, la maggior parte delle etichette che vogliono liquidare mondi con poche, solitamente due, parole. A questa mia idiosincrasia non poteva sottrarsi il «km 0» della ristorazione o, meglio, l’uso che certa ristorazione ne fa ancora adesso. Si sottrae quindi l’immagine che riporta il piccolo manifesto presente, almeno un tempo,…

Di Colombe, di Franciacorta, di grandi enigmi

Poco meno di una settimana fa appariva su La Nazione – edizione di Massa Carrara – una sorta di appello/denuncia fatto da Margherita Dogliani del Biscottificio Piemonte dal titolo vagamente wertmülleriano: «Al supermercato colombe a un euro e 90. Merci di qualità e lavoro non possono costare così poco». In sintesi la titolare, con la…

Di luoghi comuni e dintorni.

L’occasione un articolo di Eleonora Barbieri dedicato a Gualtiero Marchesi ed apparso oggi sul Giornale: «Odio i clienti ignoranti, la cucina non è per tutti». Premesso che il Maestro, almeno nel testo che appare pubblicato, non afferma di odiare chicchessia ma cita una frase di Henri de Toulouse-Lautrec « la cucina non è destinata agli…

Di bimbi, di luoghi, di varia umanità

Doverose premesse, questo post deroga, in parte, dagli argomenti che solitamente vengono qui esposti. Non produttori, non piatti della tradizione bresciana, nemmeno ristoratori almeno con le modalità sinora utilizzate. Perché di ristorazione parleremo, ma non dei suoi piatti  e  della cucina – classica, etnica… – quanto di un suo aspetto sociale: l’accoglienza. Inoltre non aspettatevi…

Bilancio – III Anno

Ché si vive anche di piccole consuetudini, di un esercizio della memoria quotidiana, quella non destinata a riempire i libri di storia. Nel corso del 2012 lo Scultore ha chiuso i battenti, non mi spiego totalmente l’associazione ma  suona nella mente Each man kills the thing he loves interpretata da Jeanne Moreau, forse a dare…

Brescia è tua by Marco Santi

An heroic knight timeless recalls some memories of his past. If its role as protector of Brescia has changed with the passage of time, so it is not for the city, whose beauty has remained unchanged over the years. Un eroico cavaliere senza tempo rievoca alcuni ricordi del proprio passato. Se il suo ruolo di…

Una piccola storia

Oggi su facebook mi sono imbattuto in una conversazione attorno ad un post di Fanino Grasso – COSA C’ENTRANO LE DE.CO. (Denominazioni Comunali) Con Il Patron di Eataly? – su un articolo pubblicato dal magazine Terre di Mezzo che termina improvvidamente in questo modo “Sono prodotti locali, ma spesso da esportazione: come il tartufo bianco di Asti o…

Io ed Ego

Forse questo post apparirà pleonastico o portatore di una buona dose di superbia. L’intento, invece, è quello di condividere, e non giustificare, il metodo, le ragioni, di una scelta che avevo sinora accantonato. Giorni fa discorrendo amabilmente con Massimo Tedeschi ho scartato, con lui d’accordo, l’idea di mettere “a riposo” Sapori Bresciani, mia rubrica del…

Le cose cambiano

“Eventi recenti mi portano a non essere più alla guida dello Scultore. Un grazie di cuore a tutti gli amici clienti per l’affetto e la presenza dimostrata in questi anni.” Federico Bellagente “Ché un luogo, un prodotto sono veri quando esprimono compiutamente la persona, le persone, che quel luogo, quel prodotto fanno, propongono, sono.” Io…